Musica maestro.

Massimo Piazza - Auspicio 3 copia 2

Ho recentemente visto il film sull’ultimo concerto dei Queen a Montreal: uno spettacolo di forza,abilità,doti canore e di spettacolo.Freddy Mercury era una bomba di tutto e sapeva dare emozioni infinite.

La musica,se ben eseguita è sempre un conforto,un aiuto,una distrazione,una carica,non a caso,quando si va in auto in tanti (ma anche da soli) e si è felici si canta a squarciagola (provate a pensare in quanti film c ‘è ,copiando la vita,una scena di qualcuno o più che cantano in macchina).
La musica è in molti luoghi,un fiume che accompagna in montagna la tua passeggiata è musica,il vento che fruscia tra le foglie degli alberi è musica,la risata dei bimbi è musica, persino lo sferragliare di un tram ,in certi momenti ,può essere musica,le onde del mare mentre sosti in una caletta in barca sono musica ,un gesto affettuoso di un amico è musica,così è meraviglioso che in questi giorni Milano si sia riempita di musica.

Nelle piazze,in cima ai grattacieli,nei lounge bar,ovunque c’è un piano e un’artista.
Girare per la città è diventata una magia,per le strade ,nei metrò,ovunque succede qualcosa,qualcuno si da da fare per creare emozioni, sembra quasi di essere a Parigi o New York dove quasi ad ogni angolo ti aspetta una sorpresa per gli o occhi o le orecchie o il cuore.

Sarà stata la spinta dell’Expo ma Milano è ritornata ad essere, dopo anni di letargo, una città viva dove ogni giorno,ogni sera puoi scegliere tra mille eventi interessanti:la cosa più difficile è avere il tempo per vederli ,tutti è impossibile ma proprio questa infinita scelta ti dà il senso di libertà,piacere e compagnia.
La musica è un fatto personale e solitario oppure un grande momento di aggregazione e di emozione collettiva,quando mi piace una melodia la ascolto per settimane,sempre quelle, in continuazione creando effetti collaterali a chi mi è vicino in quel momento,un tempo,quando i bimbi erano piccoli,abitavamo in una villa di più piani,in quel periodo mettevo sempre un disco che aveva come ritornello “lollippop lollipoop” e un giorno mi sono accorta che i bimbi scendevano gli scalini cantando” lollipoop ” ,ho capito che dovevo cambiare musica.

Il dipinto che simula il nutrimento di cibo o musica o qualunque cosa serva all’essere umano è del pittore Massimo Piazza,ritrattista potente. Il titolo: Auspicio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *